ESAME DI STATO 2019/2020
CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE
DISPOSIZIONI COLLOQUIO ALUNNI CLASSI III
SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO

Si comunica che in riferimento a quanto previsto dall’Ordinanza ministeriale n. 9 del 16 maggio 2020 (art. 4 ): “il consiglio di classe dispone un momento di presentazione orale degli elaborati, in modalità telematica”.

La nota del Ministero dell’Istruzione n. 8464 del 28 maggio 2020 , inoltre, prevede che “In relazione alla presentazione dell’elaborato di cui all’articolo 4, si precisa che questa deve avvenire alla presenza dell’intero consiglio di classe, presieduto dal coordinatore di classe; l’ordinanza non preclude ai docenti la possibilità di porre al candidato domande di approfondimento sull’elaborato stesso, mentre è esclusa la possibilità di procedere a qualsiasi forma di interrogazione sulla programmazione delle singole discipline… Le operazioni relative alla presentazione degli elaborati sono opportunamente verbalizzate”.

DISPOSIZIONI DA SEGUIRE PER LA PRESENTAZIONE ORALE

Il colloquio sarà presieduto dal coordinatore della classe. Eventuali impedimenti dei docenti devono essere prontamente comunicati al fine di provvedere all’eventuale sostituzione.

I colloqui prevedranno la presenza contemporanea di n. 4 alunni per ogni “turno” e non sarà consentita alcuna registrazione del momento di colloquio né è possibile “girare” l’invito a soggetti terzi estranei.

I componenti del consiglio di classe rispetteranno una pausa di 15 minuti tra un turno e l’altro di ogni sessione.

I coordinatori verbalizzeranno, coadiuvati dai segretari, le operazioni di presentazione del colloquio, e provvederanno alla compilazione della griglia di valutazione dello stesso.

È necessario assicurare il rispetto dei tempi previsti per la presentazione: pertanto, se l’alunno, per qualsiasi ragione, non si dovesse connettere entro 5 minuti dall’orario previsto da Calendario, bisogna dare inizio al colloquio dell’alunno successivo. L’alunno risultato assente sarà richiamato alla fine del gruppo previsto per quella sessione. Se anche in questo nuovo orario l’alunno risultasse assente, la sua esposizione orale verrà messa in coda ai colloqui previsti per la giornata e il coordinatore avrà cura di contattare tempestivamente l’alunno.

L’alunno/a

Rispetterà il calendario, allegato alla presente, in cui saranno fissati orario e giorno della presentazione e specificata il nome della stanza a cui accedere tramite la piattaforma JITSI MEET.

Dovrà presentarsi puntuale all’invito senza oscurare la propria immagine in segno di rispetto per il consiglio di classe per tutta la durata della sessione e, tenuto conto del valore istituzionale dell’incontro, non inoltrare l’invito ad altri, non videoregistrare il colloquio (né il proprio né quello di altri) e parlare solamente quando il consiglio di classe darà la parola. Per il resto del tempo dovrà lasciare spenta la funzione microfono.

Nessun altro, oltre il candidato, dovrà essere inquadrato o intervenire (se non eventualmente per la risoluzione di problemi tecnici).

Nessuno, presso la postazione del candidato, potrà dare suggerimenti o sostenere la presentazione con alcun mezzo, in caso contrario il coordinatore ammonirà il candidato e potrà sospendere la presentazione.

Si raccomanda agli alunni di adottare durante la presentazione orale un abbigliamento decoroso e consono.

La famiglia

Avrà cura di verificare con anticipo la funzionalità della propria strumentazione digitale e della connessione di rete e in caso di malfunzionamento ne darà tempestivamente comunicazione all’istituzione scolastica tramite contatto con il coordinatore ed invio alla posta istituzionale.

Avrà cura di vigilare che il proprio figlio/a sia presente al momento della presentazione orale dell’elaborato.

Presenzierà alla presentazione dell’elaborato, ma non potrà intervenire durante la presentazione stessa del/la proprio/a figlio/a e, in segno di rispetto, è opportuno che non sia presente in nessuna inquadratura durante l’esame.

Non potrà registrare né il colloquio dei figli né altri colloqui ed avrà cura di vigilare che l’invito inoltrato al proprio figlio non venga “girato” ad altri estranei.

Si evidenzia che, laddove si venga a conoscenza delle violazioni delle indicazioni di cui sopra ovvero che gli inviti vengano forniti a soggetti terzi o che vengano registrate e diffuse immagini e registrazioni dei colloqui, sarà cura dello scrivente predisporre tutte le attività necessarie a tutela della privacy degli alunni e dei componenti dei consigli di classe interessati al momento del colloquio.

I coordinatori dei consigli di classe, grazie anche alla collaborazione del genitore rappresentante, avranno cura di divulgare la presente circolare ai genitori interessati. Eventuali modifiche al calendario allegato alla presente, per situazioni particolari documentate, saranno gestite e comunicate direttamente dal docente coordinatore.

Alunni assenti 

Si sottolinea che per gli alunni che risultino assenti al momento della presentazione dell’elaborato, per gravi e documentati motivi, che dovranno essere comunicati con anticipo, ufficialmente, tramite comunicazione scritta al coordinatore e invio di comunicazione ufficiale, con annessa documentazione, alla posta istituzionale, sarà prevista una sessione suppletiva in coda alle sessioni d’esame e, comunque, entro gli scrutini. Non saranno considerati gravi i motivi legati a problemi di connessione di rete o di assenza di dispositivo. Nel caso di assenza anche alla sessione suppletiva, il consiglio di classe procederà comunque alla valutazione dell’elaborato. A tal proposito si riporta l’art. 4 c. 4 dell’O.M. n.9 del 16.05.2020: “Per gli alunni risultati assenti alla presentazione orale di cui al comma 1, per gravi e documentati motivi, il dirigente scolastico, sentito il consiglio di classe, prevede ove possibile lo svolgimento della presentazione in data successiva e, comunque, entro la data di svolgimento dello scrutinio finale della classe. In caso di impossibilità a svolgere la presentazione orale entro i termini previsti, il consiglio di classe procede comunque alla valutazione dell’elaborato inviato dall’alunno, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 2.”. I coordinatori delle classi in cui si dovesse verificare tale eventualità avranno cura di predisporre tutti gli adempimenti necessari al fine di consentire il colloquio. 

Si allegano alla presente:

  • calendari delle presentazioni orali degli alunni
  • griglie di valutazione. 

Cordiali saluti.

ALLEGATI

LINK